La tua Bussola

Inizi a perderti quando ascolti troppo i tuoi pensieri, inizi a perderti quando smetti di utilizzare il tuo istinto e la tua forza di volontà (la spinta più naturale che esista), quando inizi a vedere ovunque attacchi nei tuoi confronti, quando non sei più freddo, quando non sei più egoista, non accetti più il caos, quando giudichi e classifichi tutto completamente….
Beh allora trova qualcosa che ti lasci senza parole!!
Tutto passa: se ti sei perso, presto ti trovi, addirittura nuovo!
Dobbiamo essere e vogliamo essere come Socrate: Medici dell’anima!
Perchè noi siamo la nostra anima! Perchè senza di noi il mondo non sarebbe com’è, perchè l’universo ha bisogno di noi per evolversi!
La nostra voce, il nostro corpo, le nostre malattie, disagi, sono i nostri tesori: da una parte c’è ciò che ci rende unici, dall’altra c’è ciò che vuole farci tornare unici, per finalmente tornare al senza tempo.
Non ascoltate i vostri pensieri, osservate solamente e fare la cosa più naturale che vi viene in mente, ahhh e soprattutto VOI NON SIETE NESSUNO E NESSUN GIUDIZIO DOVETE ACCETTARE.
LA TUA BUSSOLA E’ LA TUA ANIMA.

SENTITE GIA’ CRESCERE LA GRINTA DENTRO DI VOI?

Advertisements

Già il dolore ti sta curando

Cosa è il dolore? qualcosa che ti porta , come se fosse la prima volta, alla tua essenza a ciò che ti sei dimenticato di te da piccolo, alle tue passioni e se semplicemente non lo commenti, ti porta anche a scoprire nuovi talenti che non hai mai osato utilizzare: fare ricami, dipinti, osare in cucina, aprirti con gli amici, uscire di più, scherzare.
Semplicemente ti fa capire col tempo “perchè non avevo autostima?”.
Dai bambini possiamo imparare parecchio: dalla loro energia, dalla loro creatività, al fatto che sappiano risolvere “problemi” che noi pensiamo più grandi di loro quando in realtà sono semplici situazioni sulle quali rimuginiamo e rimuginiamo, e rimugino.
Il dolore ti rende ogni volta nuova, come appena nata COME SE TUTTO FOSSE STATO CREATO IN QUEST’ISTANTE.
A volte mi rendo conto di come certi modi di pensare a me stessa siano in realtà superati in meno di una giornata, perchè certi disagi se li lasci vivere, una volta svolto il loro compito, ti salutano e non ritornano.
Buona Notte a Tutti.
Sara.

“Come hai bisogno di un cuore che batte, hai bisogno di tantissime altre azioni che sono incontrollabili”.
Un consiglio che do’ a me ed a voi è di rinunciare ogni giorno ad una piccola abitudine ed ogni giorno fare un qualcosa che rimandate da troppo tempo, vi farà sentire vivi!
Ahhh iniziate ad essere creativi nel fare le cose più noiose e che vi pesano: canticchiate una canzoncina, un po’ di musica in sottofondo, un incenso nella stanza, o fate alcune pause o dividete il lavoro in più fasi o più giorni.

A Volte Siamo Veramente Ciechi

A volte vogliamo solo inventarci scuse giusto per sentirci vittime e farci coccolare dagli altri e questo può avvenire anche quando tutto sta andando bene e siamo così abituati che siamo, sì sorpresi ma, non ci fermiamo veramente un attimo a vedere quello che realmente sta accadendo dentro di noi e fuori.

A volte ci mettiamo davvero le mani sugli occhi per non vedere la verità, altre volte solo per vedere quello che realmente c'è dentro di noi. A volte anche solo per ascoltare solo quella che è la realtà interiore e non quella che è la realtà apparente, lo facciamo per credere in qualcosa di invisibile, qualcosa che l'anima ama.

A volte ci mettiamo davvero le mani sugli occhi per non vedere la verità, altre volte solo per vedere quello che realmente c’è dentro di noi. A volte anche solo per ascoltare solo quella che è la realtà interiore e non quella che è la realtà apparente, lo facciamo per credere in qualcosa di invisibile, qualcosa che l’anima ama.

Ciò che ci allontana dalla verità è continuare a raccontarci bugie quando ogni attimo è un attimo unico, SOLO DA PERCEPIRE, e in realtà non rientra in nessun nostro schema mentale.
Altre cose che ci allontano dalla magia della vita sono le troppe domande, l’idea che abbiano di perfezione e … per quanto riguarda l’amore voler essere una fidanzata perfetta, come se il tuo fidanzato fosse continuamente nella tua mente a giudicare ogni tuo più piccolo pensiero stupido.
Non c’è bisogno di giudicarci per questo nostro continuo volerci perfetti, c’è solo da prenderne coscienza ed essere presenti a noi stessi nei vari momenti della giornata e soprattutto credo molto nella personale liberazione: tramite sport, passeggiate, arte, lettura, o semplicemente stare in un angolino speciale in cui facciamo semplicemente fluire tutti i nostri pensieri, immagini e ci allontaniamo da quelli che CONSIDERIAMO i nostri problemi.
Un’altra cosa che penso è che nei problemi, nei contrattempi e nelle varie “soste” figurate alle quali dobbiamo partecipare obbligatoriamente ci sono grandi risorse utili alla nostra realizzazione, quasi come “aiuti” per non allontanarci troppo dalla nostra essenza e dalle nostre passioni.

Una delle mie passioni è parlare di temi profondi: anima, sogni, immagini, cambiamenti e emozioni;
semplicemente scrivere mi aiuta a esprimermi ed a liberare miei pensieri che altrimenti non potrebbero essere colti (nel significato di “raccolti”) da me ed altri, è come se partorissi.

Ci sono cose delle quali non puoi fare a meno, per esempio J.K. Rowling in un’intervista disse che nella sua vita non è mai riuscita a stare lontana dalla scrittura per più di una settimana perchè altrimenti stava male.
Con questo vi auguro un buon Natale e tanta magia da condividere con i vostri familiari, amici e conoscenti.
Perchè è questo che è il Natale, PURA MAGIA.

magia (1)

magia

Perchè Diventare Psicologi?

220px-Color_icon_yellow.svg

Perchè la psicologia è una scienza?

E se non credessi più alla scienza?

Perchè la psicologia sembra oggi avvicinarsi troppo alle nostre personali seghe mentali, cioè pensieri inutili?

Perchè non ci si avvicina al fatto che l’unico problema dellla nostra generazione (oltre a quello lavorativo) è quello di non vivere nel presente e attribuire i nostri dolori odierni alle “ferite” che abbiamo ricevuto in passato?

Perchè studiare tanti anni psicologia per poi diventare futuri disoccupati?

Yellow-Lotus-7

Perchè studiare così tanti anni quando in realtà un vero psicologo deve solo star zitto e far notare i cambiamenti avvenuti spontaneamente al paziente nel momento in cui inizia ad accogliere il suo dolore, malattie e “brutto carattere”?

Perchè giudicare lati della personalità “brutti”, quando la rabbia, la freddezza e la cattiveria sono gli unici mezzi che possono farci arrivare al centro di noi stessi ed essere per una volta VERI?

Bisogna saper essere acide.

Bisogna saper essere acide.

Perchè dovrei studiare gli altri psicologi, quindi cosa dissero o no, se mi sento già maestra?

yellow-flowers-1024-768-988047

Perchè sia io che quel qualcuno che ha letto (se c’è) ha pensato quanto fosse penosa la mia presuntuosità?

Perchè mi prende la nausea appena devo leggere un pensiero di qualche filosofo?

Perchè la nostra società crede tanto nella scienza? E perchè nella nostra società studiamo così tanto e così inutilmente?

images

Penso che alla base di una vera vita, ci sia il “Vivere in profondità”, cercando di vivere più momenti possibili nascosti in un posto dove nessuno può giudicare, specialmente noi stessi, un posto dove percepiamo semplicemente la grandezza di ciò che ci abita.

E pensate una cosa: questo non me lo ha mai detto nessuno!

Far vivere quello che è il nostro mondo interiore.

Far vivere quello che è il nostro mondo interiore.

Troppe cose non mi ha mai detto nessuno quando in realtà sono le uniche nozioni che contano.

Troppe persone con la mente libera sono costrette a  non parlare perchè spaventate dai giudizi degli altri, o solo perchè ciò gli viene proprio impedito!

Perchè passare così tanto tempo a studiare per poi avere relazioni disastrose coi nostri partner?

Oppure perchè studiare quando iniziamo completamente a perdere di vista la cura per noi stessi?

Perchè ho studiato solo per dimostrare quanto sono brava?

Vi solleva sapere che ho studiato praticamente ogni giorno, tranne il sabato, 3 ore al giorno per avere buoni voti in un LICEO SCIENTIFICO P.N.I.?

Probabilmente se questo post verrà letto da un genitore o da un adulto, si sentirà sollevato nel sapere che ho fatto un liceo… Ecco genitore: in un liceo a causa del tanto studio non ho avuto il tempo per appassionarmi alle materie, non ho avuto il tempo di fare un tema decente, NON HO AVUTO IL TEMPO DI DECIDERE COSA AVREI FATTO DA GRANDE!

Chissà cosa c'è dietro?

Chissà cosa c’è dietro?

Se ti può interessare, caro genitore, ho studiato anche 1 anno all’università, Biotecnologie, con una MEDIA DEL 28,5… MA A COSA MI SERVONO QUESTI VOTI QUANDO NON C’E’ UN INSEGNANTE CHE SEMBRA AVER CAPITO QUALCOSA DELLA VITA?

yellow_leaf-wide

E SE ADESSO VOLESSI ESSERE IO UN’INSEGNANTE?

YOU ARE UNBREAKABLE FLOWERS

YOU ARE UNBREAKABLE FLOWERS

La crisi economica non ci lascia più il tempo di parlare di quelli che sono i veri temi per guidare la nostra vita!

Ma se fossimo vittime delle idee altrui?

Eccomi: una giovane ragazza che si rende conto di doversi sforzare in modo immenso per essere se stessa, di dover lottare contro una società, contro i modi di fare, contro le frasi fatte.

Tutto questo è veramente faticoso e allo stesso tempo distruttivo per me, e tutti i giovani devono sforzarsi e fare ricerche per trovare musica che parla di sentimenti, per conoscere la storia e le idee di persone vere e non false e  buoniste, sia che queste siano in vita sia che queste siano morte. La domanda è: ma vi sembra normale?

Noi giovani siano nati in un mondo di adulti che non sono aperti, che non ci vogliono dire come stanno realmente le cose. Nessuno è nato già forte è quindi già da piccoli siamo stati intrappolati e catturati nell’idea che la bellezza sia tutto, che il galateo e seguire le tappe fondamenteli (che – si dice – abbiano seguito o debbano seguire tutti) sia ciò che darà la felicità: non si predica l’essere buoni o cattivi, ma essere BUONISTI!

Chi non è bello è preso in giro, chi non è normale viene schernito.

Sapete cosa vi dico? Se non sono NORMALE, prima che qualcuno possa dire qualcosa, sarò io a ridere… ma di lui!

 

Nonostante tutto, I WILL RISE UNDEFITED, I WILL NOT LET YOU BRING ME DOWN.